PAOLO MORESCHI

PIEMONTE

SITO BAND  –  PAGINA FACEBOOK

BIOGRAFIA

“Narrare è un imperativo. Solo la narrazione custodisce e tramanda il senso profondo delle cose, anche quando apparentemente senso non ce n’è. Anzi, proprio quando tutto appare senza senso, come in una vita che scivola verso l’abisso o in una società che regredisce verso l’odio indifferenziato verso il diverso, l’imperativo di narrare diviene necessaria militanza per l’umano. La Storia di Franco è questo: una narrazione militante per l’umanità, coraggiosa, asciutta, senza infingimenti, lontana anni luce da ogni retorica benefattrice, efficace come la vita vera e vissuta. Solo chi conosce da vicino la spirale maledetta della disaffiliazione, che macera emarginando ed emargina macerando, può autorizzarsi a divenirne pubblico narratore; ma non è detto che chi vuol farsi narratore ne trovi il linguaggio, perché è di pochi il dono di saper andare oltre le barriere, per parlare di verità scomoda a chi per lo più non sa o non vuole intendere. Paolo Moreschi ha saputo farsi narratore ed ha fatto di Franco il suo linguaggio, nuda vita in musica, che avvolge ed accompagna, strappa ed immerge, interroga e stupisce, comprende e restituisce dignità. La storia di Franco narra in musica quello che Jean Claude Izzo narra a parole ne “Il Sole dei Morenti” o che Margaret Mazzantini e Sergio Castellitto narrano in Teatro con il loro “Zorro”: che la grave emarginazione e la vita sono in fondo la stessa cosa, che tutto potrebbe essere differente e che il narratore non è diverso dall’ascoltatore: c’entra, è coinvolto, sempre, fino alla fine, quale essa sia.” Paolo Pezzana

    Leave Your Comment Here